Benvenuto su AetnaNet
 Nuovo Utente / Login Utente 522173125 pagine viste dal Gennaio 2002 fino ad oggi 11170 Utenti registrati   
Sezioni
Consorzio
Home
Login
Progetto
Organizzazione
Scuole Aetnanet
Pubblicità
Convenzione Consult Service Management srl
Contattaci
Registrati

News
Aggiornamento
Associazioni
Attenti al lupo
Concorso Docenti
Costume e società
Eventi
Istituzioni
Istituzioni scolastiche
Manifest. non gov.
Opinioni
Progetti PON
Recensioni
Satira
Sondaggi
Sostegno
TFA
U.S.P.
U.S.R.
Vi racconto ...

Didattica
Umanistiche
Scientifiche
Lingue straniere
Giuridico-economiche
Nuove Tecnologie
Programmazioni
Formazione Professionale
Formazione Superiore
Diversamente abili

Utility
Download
Registrati
Statistiche Web
Statistiche Sito
Privacy Policy
Cookie Policy


Top Five Mese
i 5 articoli più letti del mese
aprile 2021

31-MAR-2021 - PRESIDENZA DELLA REGIONE - Ordinanza contingibile e urgente n°29
di a-oliva
1013 letture

Mobilità del personale docente, educativo ed A.T.A. a.s. 2021/2022
di a-oliva
851 letture

Accussì, il libro di poesie in lingua siciliana di Angelo Battiato
di m-nicotra
851 letture

I disabili nelle paritarie non più a carico delle famiglie
di a-oliva
850 letture

Tanti fatti e poche parole. Ginevra Ferlito Sindaco dei ragazzi della Scuola Martoglio di Belpasso
di a-oliva
277 letture


Top Redattori 2016
· Giuseppe Adernò (Dir.)
· Antonia Vetro
· Michelangelo Nicotra
· Redazione
· Andrea Oliva
· Angelo Battiato
· Rosita Ansaldi
· Nuccio Palumbo
· Filippo Laganà
· Salvatore Indelicato
· Carmelo Torrisi
· Camillo Bella
· Renato Bonaccorso
· Christian Citraro
· Patrizia Bellia
· Sergio Garofalo
· Ornella D'Angelo
· Giuseppina Rasà
· Sebastiano D'Achille
· Santa Tricomi
· Alfio Petrone
· Marco Pappalardo
· Francesca Condorelli
· Salvatore Di Masi

tutti i redattori


USP Sicilia


Categorie
· Tutte le Categorie
· Aggiornamento
· Alternanza Scuola Lavoro
· Ambiente
· Assunzioni
· Attenti al lupo
· Bonus premiale
· Bullismo e Cyberbullismo
· Burocrazia
· Calendario scolastico
· Carta del Docente
· Concorsi
· Concorso Docenti
· Consorzio
· Contratto
· Costume e società
· CPIA
· Cultura e spettacolo
· Cultura Ludica
· Decreti
· Didattica
· Didattica a distanza
· Dirigenti Scolastici
· Dispersione scolastica
· Disponibilità
· Diversamente abili
· Docenti inidonei
· Erasmus+
· Esame di Stato
· Formazione Professionale
· Formazione Superiore
· Giuridico-economiche
· Graduatorie
· Incontri
· Indagini statistiche
· Integrazione sociale
· INVALSI
· Iscrizioni
· Lavoro
· Le Quotidiane domande
· Learning World
· Leggi
· Lingue straniere
· Manifestazioni non governative
· Mobilità
· Natura e Co-Scienza
· News
· Nuove Tecnologie
· Open Day
· Organico diritto&fatto
· Pensioni
· Percorsi didattici
· Permessi studio
· Personale ATA
· PNSD
· Precariato
· Previdenza
· Progetti
· Progetti PON
· Programmi Ministeriali
· PTOF
· Quesiti
· Reclutamento Docenti
· Retribuzioni
· Riforma
· RSU
· Salute
· Satira
· Scientifiche
· Scuola pubblica e o privata
· Sicurezza
· SOFIA - Formazione
· Sostegno
· Spazio SSIS
· Spesa pubblica
· Sport
· Strumenti didattici
· Supplenze
· TFA e PAS
· TFR
· Umanistiche
· Università
· Utilizzazione e Assegnazione
· Vi racconto ...
· Viaggi d'istruzione
· Voce alla Scuola


Articoli Random

Attività parlamentare
Attività parlamentare

·Un governo contro la scuola
·Le linee guide che spezzano la scuola, non la riaprono
·Il ministro blocchi il progetto scuola/esercito in Sicilia
·Una campagna nella scuola contro le falsificazioni anticomuniste della storia
·Gli amici delle scuole private all’attacco della Costituzione


Scuole Polo
· ITI Cannizzaro - Catania
· ITI Ferraris - Acireale
· ITC Arcoleo - Caltagirone
· IC Petrarca - Catania
· LS Boggio Lera - Catania
· CD Don Milani - Randazzo
· SM Macherione - Giarre
· IC Dusmet - Nicolosi
· LS Majorana - Scordia
· IIS Majorana - P.zza Armerina

Tutte le scuole del Consorzio


I blog sulla Rete
Blog di opinione
· Coordinamento docenti A042
· Regolaritè e trasparenza nella scuola
· Coordinamento Lavoratori della Scuola 3 Ottobre
· Coordinamento Precari Scuola
· Insegnanti di Sostegno
· No congelamento - Si trasferimento - No tagli
· Associazione Docenti Invisibili da Abilitare

Blog di didattica
· AltraScuola
· Atuttoscuola
· Bricks
· E-didablog
· La scuola iblea
· MaestroAlberto
· LauraProperzi
· SabrinaPacini
· TecnologiaEducatica
· PensieroFilosofico


Voce alla Scuola: AGGRESSIONE A BERLUSCONI: UNA RIFLESSIONE SUL PAESE E SULLA SCUOLA

Opinioni
L’eccezione conferma la regola! SPERO DI NO!

Al Consorzio Aetnanet

Porgo a nome mio e di tutti coloro che in questi mesi stanno soffrendo una profonda precarietà, mai come ora così drammatica, un sincero grazie per la visibilità che questo Consorzio è riuscito a dare alle tante istanze dei precari della scuola A.T.A. e Docenti a cui va parte del merito del funzionamento del sistema scuola.
Sconvolti e impreparati ai chiari segnali di ridimensionamento scolastico, che si sono tradotti in soli due anni nella perdita di migliaia di posti di lavoro, pur condividendo una linea politica di rigore che guardi finalmente ad una produttività concreta nel pubblico impiego e ad una meritocrazia che diventi esempio per tutti, siamo convinti, sicuri, che sia intollerabile e inopportuno lasciare inermi migliaia di lavoratori della scuola con famiglie a carico, tra sgomento e disperazione, con a carico problematiche che non trovano altra soluzione che in uno stipendio dignitoso.
Il segnale lanciato domenica a Milano da un folle, la cui unica giustificazione è che non godeva di buona salute, deve tuttavia fare riflettere le Istituzioni di questo paese, affinché tale episodio rimanga isolato e non rappresenti “una regola” da imitare per tutti coloro che si sentono arrabbiati, abbandonati, ai margini della società e che potrebbero potenzialmente scaricare la rabbia sotto forma di odio politico e violenza.
Il mondo della scuola, non può che condannare tale episodio di violenza e ci lascia esterrefatti, il comportamento di un folle che attentando alla vita del Presidente del Consiglio Dott. Silvio Berlusconi ha saputo riflettere in cattivo modo, l’odio politico e il suo disagio verso uno stereotipo da non imitare.
E’ fuor di dubbio che la nazione sta soffrendo una crescita sociale e civile sempre più difficile ed è altrettanto vero che non si cresce così.
L’odio politico ne rappresenta un chiaro campanello d’allarme e purtroppo sta crescendo a dismisura nel paese, per tutta una serie di motivi, legati ad una violenta e rapida trasformazione di settori nevralgici della società, ad una informazione che non piace:
1. Scuola, Sanità, etc;
2. per una informazione che non sempre riesce a raccogliere i sentimenti del paese.
3. per la precarietà del lavoro;
4. per le differenze di genere;
5. per il Gap tra Nord e Sud.

Ne consegue l’abitudine di essere violenti, di essere protagonisti, per la paura secondo me di restare soli e inascoltati, di restare invisibili .
La scuola che rappresenta uno dei capisaldi della nazione deve raccogliere questa sfida e non può fare a meno di forza lavoro che contribuisca a rendere concreti tutti quei progetti che guardino ad una integrazione sociale e ad un recupero di coloro che sono a rischio dispersione a testimonianza di una crescita sana del paese.
La mia preoccupazione mesi fa era proprio che un tale episodio, come quello verificatosi domenica, potesse diventare un esempio da imitare e la prova è giunta puntualmente attraverso Facebook ove si è potuto appurare come migliaia di persone non abbiano esitato a condividere tale gesto, per cui al di là dello stato psicofisico di chi l’ha compiuto, c’è da interrogarsi sulla direzione che sta prendendo il Paese e cosa può fare la Scuola come pilastro della Società.
Cercare con urgenza soluzioni per la scuola nel suo complesso, come per altri settori del Pubblico Impiego, diventa per la politica un impegno prioritario, affinché vengano “scongiurati episodi di violenza poco graditi a tutti”.


La politica deve farsi carico di tale allarme sociale per rivedere strategie e linguaggi di comunicazione, e per dare voce alla Costituzione nei suoi articoli fondanti.
La libertà, i diritti dei cittadini, i doveri dei cittadini, le diversità tra uomini e donne, la lotta contro la xenofobia, devono costituire l’ossatura di una società eterogenea che guardi e si interroghi quotidianamente sulla strada da percorrere, affinché si persegua un interesse comune quello di una democrazia rappresentativa che sappia coniugare dolce e amaro, una cittadinanza ritrovata, regole comuni, una vera democrazia fatta di uomini e donne e non di violenza fisica o mediatica.

Colgo l’occasione per porgere al Consorzio Aetnanet
Auguri di buone feste

Cordialmente
L’assistente Amm.vo (A.T.A.)
Mario Di Nuzzo





dello stesso autore




Postato il Mercoledì, 16 dicembre 2009 ore 00:00:00 CET di Silvana La Porta
Annunci Google



Mi piace
Punteggio Medio: 2
Voti: 1


Dai un voto a questo articolo:

Eccellente
Ottimo
Buono
Sufficiente
Insufficiente



Opzioni

 Pagina Stampabile Pagina Stampabile

 Invia questo Articolo ad un Amico Invia questo Articolo ad un Amico



contattaci info@aetnanet.org
scrivi al webmaster webmaster@aetnanet.org


I contenuti di Aetnanet.org possono essere riprodotti, distribuiti, comunicati al pubblico, esposti al pubblico, rappresentati, eseguiti e recitati, alla condizione che si attribuisca sempre la paternità dell'opera e che la si indichi esplicitamente
Creative Commons License

powered by PHPNuke - created by Mikedo.it - designed by Clan Themes


PHP-Nuke Copyright © 2004 by Francisco Burzi. This is free software, and you may redistribute it under the GPL. PHP-Nuke comes with absolutely no warranty, for details, see the license.
Generazione pagina: 0.29 Secondi