Benvenuto su AetnaNet
 Nuovo Utente / Login Utente 522327763 pagine viste dal Gennaio 2002 fino ad oggi 11170 Utenti registrati   
Sezioni
Consorzio
Home
Login
Progetto
Organizzazione
Scuole Aetnanet
Pubblicità
Convenzione Consult Service Management srl
Contattaci
Registrati

News
Aggiornamento
Associazioni
Attenti al lupo
Concorso Docenti
Costume e società
Eventi
Istituzioni
Istituzioni scolastiche
Manifest. non gov.
Opinioni
Progetti PON
Recensioni
Satira
Sondaggi
Sostegno
TFA
U.S.P.
U.S.R.
Vi racconto ...

Didattica
Umanistiche
Scientifiche
Lingue straniere
Giuridico-economiche
Nuove Tecnologie
Programmazioni
Formazione Professionale
Formazione Superiore
Diversamente abili

Utility
Download
Registrati
Statistiche Web
Statistiche Sito
Privacy Policy
Cookie Policy


Top Five Mese
i 5 articoli più letti del mese
aprile 2021

31-MAR-2021 - PRESIDENZA DELLA REGIONE - Ordinanza contingibile e urgente n°29
di a-oliva
1105 letture

I disabili nelle paritarie non più a carico delle famiglie
di a-oliva
961 letture

Mobilità del personale docente, educativo ed A.T.A. a.s. 2021/2022
di a-oliva
951 letture

Accussì, il libro di poesie in lingua siciliana di Angelo Battiato
di m-nicotra
938 letture

Tanti fatti e poche parole. Ginevra Ferlito Sindaco dei ragazzi della Scuola Martoglio di Belpasso
di a-oliva
288 letture


Top Redattori 2016
· Giuseppe Adernò (Dir.)
· Antonia Vetro
· Michelangelo Nicotra
· Redazione
· Andrea Oliva
· Angelo Battiato
· Rosita Ansaldi
· Nuccio Palumbo
· Filippo Laganà
· Salvatore Indelicato
· Carmelo Torrisi
· Camillo Bella
· Renato Bonaccorso
· Christian Citraro
· Patrizia Bellia
· Sergio Garofalo
· Ornella D'Angelo
· Giuseppina Rasà
· Sebastiano D'Achille
· Santa Tricomi
· Alfio Petrone
· Marco Pappalardo
· Francesca Condorelli
· Salvatore Di Masi

tutti i redattori


USP Sicilia


Categorie
· Tutte le Categorie
· Aggiornamento
· Alternanza Scuola Lavoro
· Ambiente
· Assunzioni
· Attenti al lupo
· Bonus premiale
· Bullismo e Cyberbullismo
· Burocrazia
· Calendario scolastico
· Carta del Docente
· Concorsi
· Concorso Docenti
· Consorzio
· Contratto
· Costume e società
· CPIA
· Cultura e spettacolo
· Cultura Ludica
· Decreti
· Didattica
· Didattica a distanza
· Dirigenti Scolastici
· Dispersione scolastica
· Disponibilità
· Diversamente abili
· Docenti inidonei
· Erasmus+
· Esame di Stato
· Formazione Professionale
· Formazione Superiore
· Giuridico-economiche
· Graduatorie
· Incontri
· Indagini statistiche
· Integrazione sociale
· INVALSI
· Iscrizioni
· Lavoro
· Le Quotidiane domande
· Learning World
· Leggi
· Lingue straniere
· Manifestazioni non governative
· Mobilità
· Natura e Co-Scienza
· News
· Nuove Tecnologie
· Open Day
· Organico diritto&fatto
· Pensioni
· Percorsi didattici
· Permessi studio
· Personale ATA
· PNSD
· Precariato
· Previdenza
· Progetti
· Progetti PON
· Programmi Ministeriali
· PTOF
· Quesiti
· Reclutamento Docenti
· Retribuzioni
· Riforma
· RSU
· Salute
· Satira
· Scientifiche
· Scuola pubblica e o privata
· Sicurezza
· SOFIA - Formazione
· Sostegno
· Spazio SSIS
· Spesa pubblica
· Sport
· Strumenti didattici
· Supplenze
· TFA e PAS
· TFR
· Umanistiche
· Università
· Utilizzazione e Assegnazione
· Vi racconto ...
· Viaggi d'istruzione
· Voce alla Scuola


Articoli Random

Eventi
Eventi

·Bocelli e Mitoraj a Noto per promuovere i siti Unesco Siciliani
·Job orientation and Work experience in Europe
·Tavola rotonda al III IC Rodari di Acireale
·Sabato 17 marzo Gara Regionale ''EXPONI le tue idee 2018'' per il Convitto Nazionale “Mario Cutelli” di Catania.
·Tavola rotonda su dislessia, disgrafia, discalculia, disturbo da deficit di attenzione e iperattività


Scuole Polo
· ITI Cannizzaro - Catania
· ITI Ferraris - Acireale
· ITC Arcoleo - Caltagirone
· IC Petrarca - Catania
· LS Boggio Lera - Catania
· CD Don Milani - Randazzo
· SM Macherione - Giarre
· IC Dusmet - Nicolosi
· LS Majorana - Scordia
· IIS Majorana - P.zza Armerina

Tutte le scuole del Consorzio


I blog sulla Rete
Blog di opinione
· Coordinamento docenti A042
· Regolaritè e trasparenza nella scuola
· Coordinamento Lavoratori della Scuola 3 Ottobre
· Coordinamento Precari Scuola
· Insegnanti di Sostegno
· No congelamento - Si trasferimento - No tagli
· Associazione Docenti Invisibili da Abilitare

Blog di didattica
· AltraScuola
· Atuttoscuola
· Bricks
· E-didablog
· La scuola iblea
· MaestroAlberto
· LauraProperzi
· SabrinaPacini
· TecnologiaEducatica
· PensieroFilosofico


News: RAGIONERIA DELLO STATO:NELLA SCUOLA IN DUE ANNI PERSI 18000 POSTI

Comunicati
Ragioneria dello Stato: nella Scuola in due anni persi 18.000 posti
di A.G.
La fotografia – derivante dall’incrocio di tagli, assunzioni e pensionamenti – riguarda la fine del 2008 e non tiene quindi conto della “mannaia” della Legge 133. In calo pure le forze di polizia. In aumento le donne di ruolo, forse anche per la maglia “nera” nella Pa per gli stipendi di docenti e Ata (28.235 annui). In calo i giorni di malattia: da 12,2 a 10,6 l’anno.
Non servivano i dati ufficiali della Ragioneria generale dello Stato per sapere che gli organici della scuola sono al centro da alcuni anni di pesanti tagli. Il resoconto, contenuto nel Conto annuale 2008 sul pubblico impiego presentato il 14 dicembre, contiene però alcuni punti interessanti perché tiene conto di più fattori: la cancellazione dei posti in organico, le assunzioni in ruolo e il numero dei pensionamenti effettivi.
Ebbene, dall’intreccio di queste tre variabili risulta che in soli due anni, tra il 2007 e la fine dello scorso anno, il personale docente ed Ata è stato “sfoltito” di circa 18.000 posti. Il dato, che purtroppo è destinato a salire sensibilmente perché non tiene ancora conto delle conseguenze derivanti dalla Finanziaria 2008, la cui prima tranche si è concretizzata all’inizio di quest’a.s., si deve ai seguenti numeri: il taglio di circa 15.000 unità nel 2007 ed altre 12.000 l’anno successivo; le assunzioni a tempo determinato pari, rispettivamente, a 65.000 e 33.000 dipendenti; i pensionamenti corrispondenti a 61.000 unità lo scorso anno e 28.000 il precedente.
Se rispetto al 2007 cala il numero complessivo di docenti e Ata, come anche quello di poliziotti e carabinieri, lo stesso non si può dire per tutti i comparti della Pubblica amministrazione: la Ragioneria generale fa rilevare che sono infatti aumentati i dipendenti in servizio presso il Servizio sanitario nazionale (+7.700), delle Regioni ed autonomie locali (+6.500), delle Università (+3.300) e delle Regioni a statuto speciale (+2.400).
Sale anche la presenza femminile: e la quota in questo caso accomuna tutti i comparti. Nel 2008 a percentuale delle donne sul totale dei dipendenti di ruolo ha superato il 55%. Di queste, il 48% lavora proprio nella Scuola ed il 23% nella Sanità. “L`incremento in termini percentuali – spiegano i tecnici della Ragioneria generale dello Stato - è dovuto sia al maggior numero di assunzioni sia al minor numero di cessazioni rispetto agli uomini. Nell`anno 2008, nel complesso del pubblico impiego, la componente femminile ha rappresentato il 64% delle nuove assunzioni e il 47% delle cessazioni”.
La componente femminile continua a crescere nei settori dove è già preminente(Scuola e Ssn); supera per la prima volta la parità nella carriera Prefettizia; compie ulteriori passi verso la parità anche in altri comparti dove è tradizionalmente minoritaria quali l`Università e la Magistratura; anche nella carriera Diplomatica mostra un incremento, ma tale presenza è ancora molto circoscritta. La presenza femminile risulta in crescita anche nei settori di più recente apertura quali i Vigili del Fuoco, i Corpi di Polizia e le Forze Armate dove supera la soglia dell`1%.
E il sempre minore appeal che il posto statale sembra avere nei confronti del sesso maschile potrebbe essere legato al basso livello delle retribuzioni: gli stipendi più “magri” sono risultati proprio quelli dei lavoratori della scuola e dei ministeri, che in media hanno fatto registrare di 28.235 e 28.557 euro lordi l’anno. Leggermente superiori i Cud di Regioni e autonomie locali. Importi che diventano ancora più piccoli se rapportati a quelli percepiti in media dai magistrati (126.258 euro) e dai prefetti (88.600 euro).
Continuano poi a concretizzarsi gli effetti di innalzamento dei requisiti per lasciare il servizio per andare in pensione: sempre in base ai dati della Ragioneria l'età media dei dipendenti in seno alla Pa è giunta nel 2008 a 47,5 anni. Contro i 46,9 dell’anno precedente e i 46,7 del 2006. Si riducono, invece, le assenze per malattia: lo scorso anno i dipendenti pubblici, anche a seguito di sei mesi (da luglio a dicembre) di estensione delle potenziali visite di controllo da parte dei medici fiscali (11 ore al giorno!) e l’attuazione della decurtazione del salario accessorio (anche se non in tutti i comparti), la media generale dei giorni in cui gli statali non sono recati al lavoro per motivi di salute è stata pari a 10.6 giorni: nel 2007 i giorni erano stati 12,2.
14/12/2009








Postato il Martedì, 15 dicembre 2009 ore 00:00:00 CET di Silvana La Porta
Annunci Google



Mi piace
Punteggio Medio: 5
Voti: 2


Dai un voto a questo articolo:

Eccellente
Ottimo
Buono
Sufficiente
Insufficiente



Opzioni

 Pagina Stampabile Pagina Stampabile

 Invia questo Articolo ad un Amico Invia questo Articolo ad un Amico



contattaci info@aetnanet.org
scrivi al webmaster webmaster@aetnanet.org


I contenuti di Aetnanet.org possono essere riprodotti, distribuiti, comunicati al pubblico, esposti al pubblico, rappresentati, eseguiti e recitati, alla condizione che si attribuisca sempre la paternità dell'opera e che la si indichi esplicitamente
Creative Commons License

powered by PHPNuke - created by Mikedo.it - designed by Clan Themes


PHP-Nuke Copyright © 2004 by Francisco Burzi. This is free software, and you may redistribute it under the GPL. PHP-Nuke comes with absolutely no warranty, for details, see the license.
Generazione pagina: 0.52 Secondi