Benvenuto su AetnaNet
 Nuovo Utente / Login Utente 522169860 pagine viste dal Gennaio 2002 fino ad oggi 11170 Utenti registrati   
Sezioni
Consorzio
Home
Login
Progetto
Organizzazione
Scuole Aetnanet
Pubblicità
Convenzione Consult Service Management srl
Contattaci
Registrati

News
Aggiornamento
Associazioni
Attenti al lupo
Concorso Docenti
Costume e società
Eventi
Istituzioni
Istituzioni scolastiche
Manifest. non gov.
Opinioni
Progetti PON
Recensioni
Satira
Sondaggi
Sostegno
TFA
U.S.P.
U.S.R.
Vi racconto ...

Didattica
Umanistiche
Scientifiche
Lingue straniere
Giuridico-economiche
Nuove Tecnologie
Programmazioni
Formazione Professionale
Formazione Superiore
Diversamente abili

Utility
Download
Registrati
Statistiche Web
Statistiche Sito
Privacy Policy
Cookie Policy


Top Five Mese
i 5 articoli più letti del mese
aprile 2021

31-MAR-2021 - PRESIDENZA DELLA REGIONE - Ordinanza contingibile e urgente n°29
di a-oliva
1013 letture

Mobilità del personale docente, educativo ed A.T.A. a.s. 2021/2022
di a-oliva
851 letture

Accussì, il libro di poesie in lingua siciliana di Angelo Battiato
di m-nicotra
851 letture

I disabili nelle paritarie non più a carico delle famiglie
di a-oliva
850 letture

Tanti fatti e poche parole. Ginevra Ferlito Sindaco dei ragazzi della Scuola Martoglio di Belpasso
di a-oliva
277 letture


Top Redattori 2016
· Giuseppe Adernò (Dir.)
· Antonia Vetro
· Michelangelo Nicotra
· Redazione
· Andrea Oliva
· Angelo Battiato
· Rosita Ansaldi
· Nuccio Palumbo
· Filippo Laganà
· Salvatore Indelicato
· Carmelo Torrisi
· Camillo Bella
· Renato Bonaccorso
· Christian Citraro
· Patrizia Bellia
· Sergio Garofalo
· Ornella D'Angelo
· Giuseppina Rasà
· Sebastiano D'Achille
· Santa Tricomi
· Alfio Petrone
· Marco Pappalardo
· Francesca Condorelli
· Salvatore Di Masi

tutti i redattori


USP Sicilia


Categorie
· Tutte le Categorie
· Aggiornamento
· Alternanza Scuola Lavoro
· Ambiente
· Assunzioni
· Attenti al lupo
· Bonus premiale
· Bullismo e Cyberbullismo
· Burocrazia
· Calendario scolastico
· Carta del Docente
· Concorsi
· Concorso Docenti
· Consorzio
· Contratto
· Costume e società
· CPIA
· Cultura e spettacolo
· Cultura Ludica
· Decreti
· Didattica
· Didattica a distanza
· Dirigenti Scolastici
· Dispersione scolastica
· Disponibilità
· Diversamente abili
· Docenti inidonei
· Erasmus+
· Esame di Stato
· Formazione Professionale
· Formazione Superiore
· Giuridico-economiche
· Graduatorie
· Incontri
· Indagini statistiche
· Integrazione sociale
· INVALSI
· Iscrizioni
· Lavoro
· Le Quotidiane domande
· Learning World
· Leggi
· Lingue straniere
· Manifestazioni non governative
· Mobilità
· Natura e Co-Scienza
· News
· Nuove Tecnologie
· Open Day
· Organico diritto&fatto
· Pensioni
· Percorsi didattici
· Permessi studio
· Personale ATA
· PNSD
· Precariato
· Previdenza
· Progetti
· Progetti PON
· Programmi Ministeriali
· PTOF
· Quesiti
· Reclutamento Docenti
· Retribuzioni
· Riforma
· RSU
· Salute
· Satira
· Scientifiche
· Scuola pubblica e o privata
· Sicurezza
· SOFIA - Formazione
· Sostegno
· Spazio SSIS
· Spesa pubblica
· Sport
· Strumenti didattici
· Supplenze
· TFA e PAS
· TFR
· Umanistiche
· Università
· Utilizzazione e Assegnazione
· Vi racconto ...
· Viaggi d'istruzione
· Voce alla Scuola


Articoli Random

Ministero Istruzione e Università
Ministero Istruzione e Università

·Via libera al dl sostegni, per la scuola 300 milioni. Il Ministro Patrizio Bianchi: “Riconosciuta importanza strategica della scuola”
·Scuola, il Ministro Patrizio Bianchi firma decreto sull’edilizia scolastica: sbloccati 1 miliardo e 125 milioni di euro per la messa in sicurezza e la riqualificazione energetica delle secondarie di secondo grado
·Il 9 febbraio è il Safer Internet Day 2021, la Giornata mondiale dedicata all’uso positivo di Internet
·Scuola, Intesa Ministero-CEI su concorso per Insegnanti Religione Cattolica
·Scuola primaria, firmata l’Ordinanza che prevede giudizi descrittivi al posto dei voti numerici. Inviata alle scuole insieme ad apposite Linee guida


Scuole Polo
· ITI Cannizzaro - Catania
· ITI Ferraris - Acireale
· ITC Arcoleo - Caltagirone
· IC Petrarca - Catania
· LS Boggio Lera - Catania
· CD Don Milani - Randazzo
· SM Macherione - Giarre
· IC Dusmet - Nicolosi
· LS Majorana - Scordia
· IIS Majorana - P.zza Armerina

Tutte le scuole del Consorzio


I blog sulla Rete
Blog di opinione
· Coordinamento docenti A042
· Regolaritè e trasparenza nella scuola
· Coordinamento Lavoratori della Scuola 3 Ottobre
· Coordinamento Precari Scuola
· Insegnanti di Sostegno
· No congelamento - Si trasferimento - No tagli
· Associazione Docenti Invisibili da Abilitare

Blog di didattica
· AltraScuola
· Atuttoscuola
· Bricks
· E-didablog
· La scuola iblea
· MaestroAlberto
· LauraProperzi
· SabrinaPacini
· TecnologiaEducatica
· PensieroFilosofico


Umanistiche: Caro prof, la scuola è finita? Forse...

Rassegna stampa

C’è un libro che occhieggia dagli scaffali delle librerie e che si fatica a collocare in uno dei settori consueti: storia, pedagogia, sociologia? “La scuola è finita…forse. Per insegnanti sulle tracce di sé” (Guerini e Associati, 2009) è un po’ tutto questo e qualcosa di più. Ed è quel qualcosa di più che fa da tessuto connettivo alle varie parti che compongono il libro.

Giovanni Cominelli, fin dagli anni settanta protagonista attivo di politica e cultura nella società civile e nelle istituzioni, in particolare nel settore delle politiche scolastiche, scrive pagine preziose, senza la nostalgia del “come eravamo”, ma con la consapevolezza che – garantiti alcuni fondanti criteri e significati – ogni stagione della politica scolastica ha le sue positività ed opportunità. Ed è proprio la ricerca di quei significati che rende il testo di Cominelli interessante e propositivo. Ricerca che parte dalla storia per trarne criteri di lettura del presente ed elementi di proiezione per il futuro prossimo.

La storia. Affrontata da Cominelli con grande precisione, con toni dotti, ma non pedanti, è lo zenit a cui guardare per trovare anche le radici dell’oggi. Per dirla con Giorgio Vittadini, che introduce il testo, «il lavoro di Cominelli si distingue per la rilettura del contesto storico-critico in cui si colloca la questione educativo-formativa, figlia dei diversi modi con cui, lungo la storia, l’uomo ha concepito se stesso, le sue relazioni, il suo compito nella società e nel mondo. E, proprio la storia, qui, appare la grande maestra, in grado di chiarire la sfida e la portata antropologica della scelta “educativa” e di indicare i criteri con cui costruire percorsi di cambiamento».

Infatti l’Autore non si ferma sulla soglia della storia per osservarla con sguardo distaccato, ma ricerca in essa le chiavi di volta per poter ridisegnare un sistema educativo. «Prima di elaborare progetti di possibili riforme del sistema educativo, è necessario preliminarmente identificare il campo dell’educazione quale luogo naturale dell’azione e dei soggetti che vi agiscono. I sistemi educativi hanno senso ed efficacia solo se prendono atto del dato naturale, se creano le condizioni del suo sviluppo. I sistemi educativi sono sussidiari all’educazione».

 

La scuola finisce se non la si vuole governare (maranzana enrico)

"La persistenza del “cerchio educativo” nel tempo e nella società, impone l’attenzione all’educazione perché i soggetti del cerchio educativo – persona-ragazzo, famiglia, insegnante - vanno ri-compresi ogni volta nelle loro caratteristiche e nei loro bisogni". Si tratta di un'obsoleta concezione della scuola: la finalità dell'istituzione scolastica [vedi dpr. sull'autonomia]è lo "sviluppo della persona umana" che, per la natura del compito, richiede integrazione, unitarietà e valorizzazione dell'interdipendenza delle funzioni. In altri termini: la gestione collegiale dei processi di apprendimento e la condivisione dei traguardi formativi e educativi sono l'architrave di una scuola al passo con i tempi. Appare opportuno ricordare quanto ho scritto nel mio commento di ieri "le approssimazioni lessicali generano imprecisioni concettuali": il termine educazione nel mondo scolastico, trova nella legge il suo significato [CFR. TU 297/94]. Esso appare all'interno della progressione formazione-educazione-coordinamento-progettazione-insegnamento e, pertanto, deriva dalla sua etimologia: lo sviluppo e il potenziamento delle capacità dei giovani. La definizione puntuale e dettagliata dei traguardi formativi è essenziale per governare i processi d'apprendimento, in caso contrario la confusione è inevitabile. Sia d'esempio quanto enuncia la legge 53/2002 che distingue finalità connesse al pensiero e alla scienza dalla “formazione spirituale e morale”.

il sussidiario.net









Postato il Martedì, 01 dicembre 2009 ore 00:05:00 CET di Filippo Laganà
Annunci Google



Mi piace
Punteggio Medio: 4
Voti: 1


Dai un voto a questo articolo:

Eccellente
Ottimo
Buono
Sufficiente
Insufficiente



Opzioni

 Pagina Stampabile Pagina Stampabile

 Invia questo Articolo ad un Amico Invia questo Articolo ad un Amico



contattaci info@aetnanet.org
scrivi al webmaster webmaster@aetnanet.org


I contenuti di Aetnanet.org possono essere riprodotti, distribuiti, comunicati al pubblico, esposti al pubblico, rappresentati, eseguiti e recitati, alla condizione che si attribuisca sempre la paternità dell'opera e che la si indichi esplicitamente
Creative Commons License

powered by PHPNuke - created by Mikedo.it - designed by Clan Themes


PHP-Nuke Copyright © 2004 by Francisco Burzi. This is free software, and you may redistribute it under the GPL. PHP-Nuke comes with absolutely no warranty, for details, see the license.
Generazione pagina: 0.27 Secondi