Benvenuto su AetnaNet
 Nuovo Utente / Login Utente 522353536 pagine viste dal Gennaio 2002 fino ad oggi 11170 Utenti registrati   
Sezioni
Consorzio
Home
Login
Progetto
Organizzazione
Scuole Aetnanet
Pubblicità
Convenzione Consult Service Management srl
Contattaci
Registrati

News
Aggiornamento
Associazioni
Attenti al lupo
Concorso Docenti
Costume e società
Eventi
Istituzioni
Istituzioni scolastiche
Manifest. non gov.
Opinioni
Progetti PON
Recensioni
Satira
Sondaggi
Sostegno
TFA
U.S.P.
U.S.R.
Vi racconto ...

Didattica
Umanistiche
Scientifiche
Lingue straniere
Giuridico-economiche
Nuove Tecnologie
Programmazioni
Formazione Professionale
Formazione Superiore
Diversamente abili

Utility
Download
Registrati
Statistiche Web
Statistiche Sito
Privacy Policy
Cookie Policy


Top Five Mese
i 5 articoli più letti del mese
aprile 2021

31-MAR-2021 - PRESIDENZA DELLA REGIONE - Ordinanza contingibile e urgente n°29
di a-oliva
1105 letture

I disabili nelle paritarie non più a carico delle famiglie
di a-oliva
961 letture

Mobilità del personale docente, educativo ed A.T.A. a.s. 2021/2022
di a-oliva
951 letture

Accussì, il libro di poesie in lingua siciliana di Angelo Battiato
di m-nicotra
947 letture

Tanti fatti e poche parole. Ginevra Ferlito Sindaco dei ragazzi della Scuola Martoglio di Belpasso
di a-oliva
288 letture


Top Redattori 2016
· Giuseppe Adernò (Dir.)
· Antonia Vetro
· Michelangelo Nicotra
· Redazione
· Andrea Oliva
· Angelo Battiato
· Rosita Ansaldi
· Nuccio Palumbo
· Filippo Laganà
· Salvatore Indelicato
· Carmelo Torrisi
· Camillo Bella
· Renato Bonaccorso
· Christian Citraro
· Patrizia Bellia
· Sergio Garofalo
· Ornella D'Angelo
· Giuseppina Rasà
· Sebastiano D'Achille
· Santa Tricomi
· Alfio Petrone
· Marco Pappalardo
· Francesca Condorelli
· Salvatore Di Masi

tutti i redattori


USP Sicilia


Categorie
· Tutte le Categorie
· Aggiornamento
· Alternanza Scuola Lavoro
· Ambiente
· Assunzioni
· Attenti al lupo
· Bonus premiale
· Bullismo e Cyberbullismo
· Burocrazia
· Calendario scolastico
· Carta del Docente
· Concorsi
· Concorso Docenti
· Consorzio
· Contratto
· Costume e società
· CPIA
· Cultura e spettacolo
· Cultura Ludica
· Decreti
· Didattica
· Didattica a distanza
· Dirigenti Scolastici
· Dispersione scolastica
· Disponibilità
· Diversamente abili
· Docenti inidonei
· Erasmus+
· Esame di Stato
· Formazione Professionale
· Formazione Superiore
· Giuridico-economiche
· Graduatorie
· Incontri
· Indagini statistiche
· Integrazione sociale
· INVALSI
· Iscrizioni
· Lavoro
· Le Quotidiane domande
· Learning World
· Leggi
· Lingue straniere
· Manifestazioni non governative
· Mobilità
· Natura e Co-Scienza
· News
· Nuove Tecnologie
· Open Day
· Organico diritto&fatto
· Pensioni
· Percorsi didattici
· Permessi studio
· Personale ATA
· PNSD
· Precariato
· Previdenza
· Progetti
· Progetti PON
· Programmi Ministeriali
· PTOF
· Quesiti
· Reclutamento Docenti
· Retribuzioni
· Riforma
· RSU
· Salute
· Satira
· Scientifiche
· Scuola pubblica e o privata
· Sicurezza
· SOFIA - Formazione
· Sostegno
· Spazio SSIS
· Spesa pubblica
· Sport
· Strumenti didattici
· Supplenze
· TFA e PAS
· TFR
· Umanistiche
· Università
· Utilizzazione e Assegnazione
· Vi racconto ...
· Viaggi d'istruzione
· Voce alla Scuola


Articoli Random

Normativa Utile
Normativa Utile

·Detrazione lavoro dipendente € 80,00
·Scheda FLC CGIL cessazioni dal servizio del personale della scuola 2014
·Modello di diffida per il rimborso del 2,50% per indebita trattenuta sul TFR (trattamento di fine rapporto)
·Documenti necessari per ottenere la disoccupazione
·Bocciata dalla Corte Costituzionale l'assunzione diretta dei docenti


Scuole Polo
· ITI Cannizzaro - Catania
· ITI Ferraris - Acireale
· ITC Arcoleo - Caltagirone
· IC Petrarca - Catania
· LS Boggio Lera - Catania
· CD Don Milani - Randazzo
· SM Macherione - Giarre
· IC Dusmet - Nicolosi
· LS Majorana - Scordia
· IIS Majorana - P.zza Armerina

Tutte le scuole del Consorzio


I blog sulla Rete
Blog di opinione
· Coordinamento docenti A042
· Regolaritè e trasparenza nella scuola
· Coordinamento Lavoratori della Scuola 3 Ottobre
· Coordinamento Precari Scuola
· Insegnanti di Sostegno
· No congelamento - Si trasferimento - No tagli
· Associazione Docenti Invisibili da Abilitare

Blog di didattica
· AltraScuola
· Atuttoscuola
· Bricks
· E-didablog
· La scuola iblea
· MaestroAlberto
· LauraProperzi
· SabrinaPacini
· TecnologiaEducatica
· PensieroFilosofico


News: Cosa ci aspettiamo dalla opposizione sulla scuola

Opinioni
Anche l’Italia de valori di Di Pietro si butta nell’agone della scuola, proponendo un contratto sganciato dal pubblico impiego per i docenti e che risalti la loro professionalità e il loro ruolo. Più che lusingarci la cosa ci rattrista perché acquista l’amaro sapore della strumentalizzazione in vista delle prossime elezioni e in un momento in cui occorre saldezza e rigore di fronte alle attuali manovre spregiudicate di Gelmini-Tremonti che portano direttamente su scogli aguzzi.
Ci aspettiamo infatti da parte delle opposizioni, non già proposte populiste sul tipo di quelle lanciate qualche anno addietro da Berlusconi che prometteva stipendi da nababbi (si fa per dire), lavoro per tutti, nuova dignità e splendore sociale ai professori, ma studi severi, come il quaderno bianco redatto dal governo Prodi, per poi costruire la scuola nuova del futuro.
A poco meno di un anno di vita di questo governo di centro destra, appare a tutti chiaro ormai, al di là della appartenenza politica, che le scelte perpetrate sulla scuola abbiano il solo scopo del risparmio, mentre la cosiddetta restituzione di serietà alla istruzione, come il 5 in condotta o il giudizio di ammissione agli esami (introdotto da Fioroni) o altre amenità, siano solo bandierine per distrarre l’attenzione dal manovratore, in un accordo scellerato con le persecuzioni di Brunetta. L’opposizione, se volesse fare cosa gradita alla nazione, potrebbe intanto incominciare a rilanciare la riforma della scuola proposta da Luigi Berlinguer, cosa che non fa per mancanza di coraggio a causa dello spettro del famigerato concorsone che costrinse l’ex ministro alle dimissioni. Ma potrebbe pure incominciare a mettere sul tappeto del dibattito pubblico, coinvolgendo le storiche e nobili associazioni di categoria, la riforma dello stato giuridico e del reclutamento dei professori, proposto invece da Valentina Aprea, compresi i curricula in vigore dal prossimo settembre alla secondaria di primo grado e dall’anno venturo alle superiori, insieme coi nuovi assetti orari e il conseguente riordino dei licei e dei tecnici nati dal miscuglio Moratti-Gelmini-Tremonti.
Pensiamo infatti che a questo punto non basti più lanciare strali contro la conservazione della destra, né montare la rabbia di chi, come i precari, sta subendo immorali angherie, né lusingare con forme nuove di contratto, dal momento che basterebbe far sapere a Di Pietro di proporre l’equiparazione dei docenti medi agli universitari, come fu suggerito anni addietro. La capacità della opposizione dovrebbe essere quella della predisposizione di un progetto che nasca, sia sulla base della ideologia che la pervade, e sia sulla base della sua condivisione con gli addetti ai lavori. Entrambi i fatti però, come si capisce, sono manovre difficoltose dovute soprattutto alla machiavellica mancanza della unanimità ideologica del centrosinistra che deve dare un colpo al cerchio socialista e uno alla botte cattolica se vuole sopravvivere.
Inoltre è ormai chiaro, e le ultime ricerche effettuate dall’Anp lo dimostrano, che tutte le componenti più serie della scuola vorrebbero essere valutate e giudicate e quindi premiate sulla base del merito. La meritocrazia infatti non è concetto o ideale appannaggio della destra (come non lo è quello sulla sicurezza), ma è principio universale che a scuola si applica ogni giorno nelle interrogazioni, nelle correzioni e pure nei rapporti disciplinari. Su questo argomento però non ci pare avere sentito proposte da parte di Di Pietro, mentre il Pd, dopo il maldestro concorsone meritocratico di Berliguer, per bocca di Fioroni farfuglia mezze frasi, ma non indica strade illuminate.
La cosa che tuttavia sopra ogni altra ci amareggia è questo passaggio veloce e indolore di norme e decreti cammellati lungo il deserto della informazione che si fa distrarre e si fa suadere come la Bajadera Mahadeva al cospetto del dio, mentre i docenti stanno a guardare con rassegnazione la nascita delle supernove dirigenziali alle quali sarà tutto affidato, perfino l’ombra del singolo docente che potrà apparire solo a seconda delle sue genuflessioni.
PASQUALE ALMIRANTE








Postato il Giovedì, 23 aprile 2009 ore 19:23:50 CEST di Pasquale Almirante
Annunci Google



Mi piace
Punteggio Medio: 0
Voti: 0

Dai un voto a questo articolo:

Eccellente
Ottimo
Buono
Sufficiente
Insufficiente



Opzioni

 Pagina Stampabile Pagina Stampabile

 Invia questo Articolo ad un Amico Invia questo Articolo ad un Amico



Argomenti Correlati

Opinioni

contattaci info@aetnanet.org
scrivi al webmaster webmaster@aetnanet.org


I contenuti di Aetnanet.org possono essere riprodotti, distribuiti, comunicati al pubblico, esposti al pubblico, rappresentati, eseguiti e recitati, alla condizione che si attribuisca sempre la paternità dell'opera e che la si indichi esplicitamente
Creative Commons License

powered by PHPNuke - created by Mikedo.it - designed by Clan Themes


PHP-Nuke Copyright © 2004 by Francisco Burzi. This is free software, and you may redistribute it under the GPL. PHP-Nuke comes with absolutely no warranty, for details, see the license.
Generazione pagina: 0.71 Secondi