Benvenuto su AetnaNet
 Nuovo Utente / Login Utente 522863936 pagine viste dal Gennaio 2002 fino ad oggi 11170 Utenti registrati   
Sezioni
Consorzio
Home
Login
Progetto
Organizzazione
Scuole Aetnanet
Pubblicità
Convenzione Consult Service Management srl
Contattaci
Registrati

News
Aggiornamento
Associazioni
Attenti al lupo
Concorso Docenti
Costume e società
Eventi
Istituzioni
Istituzioni scolastiche
Manifest. non gov.
Opinioni
Progetti PON
Recensioni
Satira
Sondaggi
Sostegno
TFA
U.S.P.
U.S.R.
Vi racconto ...

Didattica
Umanistiche
Scientifiche
Lingue straniere
Giuridico-economiche
Nuove Tecnologie
Programmazioni
Formazione Professionale
Formazione Superiore
Diversamente abili

Utility
Download
Registrati
Statistiche Web
Statistiche Sito
Privacy Policy
Cookie Policy


Top Five Mese
i 5 articoli più letti del mese
aprile 2021

L’arte speciale di Aliaia, del Liceo Artistico 'Emilio Greco', di Catania
di a-battiato
3199 letture

Sogno d’una notte d’inverno, tra città e saperi
di a-battiato
2822 letture

Giornale scolastico: Informa-Azione all'IIS Francesco REDI di Paternò
di m-nicotra
1745 letture

Il Ministro Bianchi elogia la preside Brigida Morsellino. “Grazie per aver tenuto gli studenti a rischio legati alla scuola”
di a-oliva
1670 letture

Accussì, il libro di poesie in lingua siciliana di Angelo Battiato
di m-nicotra
1321 letture


Top Redattori 2016
· Giuseppe Adernò (Dir.)
· Antonia Vetro
· Michelangelo Nicotra
· Redazione
· Andrea Oliva
· Angelo Battiato
· Rosita Ansaldi
· Nuccio Palumbo
· Filippo Laganà
· Salvatore Indelicato
· Carmelo Torrisi
· Camillo Bella
· Renato Bonaccorso
· Christian Citraro
· Patrizia Bellia
· Sergio Garofalo
· Ornella D'Angelo
· Giuseppina Rasà
· Sebastiano D'Achille
· Santa Tricomi
· Alfio Petrone
· Marco Pappalardo
· Francesca Condorelli
· Salvatore Di Masi

tutti i redattori


USP Sicilia


Categorie
· Tutte le Categorie
· Aggiornamento
· Alternanza Scuola Lavoro
· Ambiente
· Assunzioni
· Attenti al lupo
· Bonus premiale
· Bullismo e Cyberbullismo
· Burocrazia
· Calendario scolastico
· Carta del Docente
· Concorsi
· Concorso Docenti
· Consorzio
· Contratto
· Costume e società
· CPIA
· Cultura e spettacolo
· Cultura Ludica
· Decreti
· Didattica
· Didattica a distanza
· Dirigenti Scolastici
· Dispersione scolastica
· Disponibilità
· Diversamente abili
· Docenti inidonei
· Erasmus+
· Esame di Stato
· Formazione Professionale
· Formazione Superiore
· Giuridico-economiche
· Graduatorie
· Incontri
· Indagini statistiche
· Integrazione sociale
· INVALSI
· Iscrizioni
· Lavoro
· Le Quotidiane domande
· Learning World
· Leggi
· Lingue straniere
· Manifestazioni non governative
· Mobilità
· Natura e Co-Scienza
· News
· Nuove Tecnologie
· Open Day
· Organico diritto&fatto
· Pensioni
· Percorsi didattici
· Permessi studio
· Personale ATA
· PNSD
· Precariato
· Previdenza
· Progetti
· Progetti PON
· Programmi Ministeriali
· PTOF
· Quesiti
· Reclutamento Docenti
· Retribuzioni
· Riforma
· RSU
· Salute
· Satira
· Scientifiche
· Scuola pubblica e o privata
· Sicurezza
· SOFIA - Formazione
· Sostegno
· Spazio SSIS
· Spesa pubblica
· Sport
· Strumenti didattici
· Supplenze
· TFA e PAS
· TFR
· Umanistiche
· Università
· Utilizzazione e Assegnazione
· Vi racconto ...
· Viaggi d'istruzione
· Voce alla Scuola


Articoli Random

Ufficio Scolastico Provinciale
Ufficio Scolastico Provinciale

·Graduatorie permessi per il diritto allo studio - Anno 2021 - Rettifiche
·Mobilità del personale docente, educativo ed A.T.A. a.s. 2021/2022
·Graduatorie ad esaurimento del personale docente ed educativo per gli anni scolastici 2019/2020, 2020/2021 e 2021/2022 - Depennamenti
·Immissioni in ruolo da procedure concorsuali per scorrimento - Anno scolastico 2020/2021 - Decorrenza economica 2021/2022 - Assegnazioni sedi
·Indizione della procedura di aggiornamento delle graduatorie di circolo e di istituto di terza fascia del personale ATA – Triennio scolastico 2021-2023


Scuole Polo
· ITI Cannizzaro - Catania
· ITI Ferraris - Acireale
· ITC Arcoleo - Caltagirone
· IC Petrarca - Catania
· LS Boggio Lera - Catania
· CD Don Milani - Randazzo
· SM Macherione - Giarre
· IC Dusmet - Nicolosi
· LS Majorana - Scordia
· IIS Majorana - P.zza Armerina

Tutte le scuole del Consorzio


I blog sulla Rete
Blog di opinione
· Coordinamento docenti A042
· Regolaritè e trasparenza nella scuola
· Coordinamento Lavoratori della Scuola 3 Ottobre
· Coordinamento Precari Scuola
· Insegnanti di Sostegno
· No congelamento - Si trasferimento - No tagli
· Associazione Docenti Invisibili da Abilitare

Blog di didattica
· AltraScuola
· Atuttoscuola
· Bricks
· E-didablog
· La scuola iblea
· MaestroAlberto
· LauraProperzi
· SabrinaPacini
· TecnologiaEducatica
· PensieroFilosofico


INVALSI: Scuola Media: Cenerentola non andrà al ballo

Opinioni

Ormai è in fase di definitiva adozione il regolamento sulla valutazione, con i penultimi aggiustamenti dell’ultima ora, mentre si avvicina sempre più pressantemente il momento della valutazione finale e degli esami di Stato.

L’O.M. n.40 del 9 aprile, recependo le preoccupazioni della scuola superiore per una possibile non ammissione agli esami di quote consistenti di alunni, interviene con una temporanea sanatoria consentendo l’ammissione agli esami di maturità degli alunni che abbiano conseguito almeno la media del sei, che abbiano saldato i debiti dell’a.s. 2006-07 e che non abbiano l’insufficienza nel comportamento. I motivi addotti in premessa dall’Ordinanza fanno riferimento alla difficoltà di poter garantire l’adozione del regolamento in tempo utile e della legittima aspettativa degli alunni a sostenere l’esame di Stato secondo le regole vigenti. Grande rispetto per gli alunni e…grande timore per l’ ”onda” e per i possibili ricorsi al TAR da parte di genitori agguerriti.


Gradiremmo lo stesso rispetto per gli studenti della scuola media, diventata ormai la “Cenerentola” dell’istruzione. Sì, un po’ più di attenzione e rispetto non guasterebbero. Se senza dubbio la scuola tutta sta soffrendo quest’ondata di restaurazione, di tagli del personale e delle risorse, di denigrazione “brunettiana” nei confronti di docenti presunti “fannulloni” e studenti “guerriglieri” e “gelminiana” verso i presidi troppo “faziosi e politicizzati“, la scuola media sta subendo gli attacchi più pesanti e sta pagando il prezzo più alto. Forse perché i genitori, in questa fascia d’età dei loro figli, sono sempre meno presenti e non fanno sentire la loro voce come hanno fatto per la scuola primaria a difesa del tempo pieno, forse perché gli alunni sono ancora troppo giovani per reclamare a gran voce i loro diritti, come hanno fatto i fratelli maggiori delle superiori, o forse perché la media vive la sindrome del “brutto anatroccolo”, in una foruncolosa fase di passaggio preadolescenziale in cui non si è “ne’ carne né pesce”.


Tornando al tema della valutazione finale e dell’ammissione all’esame di stato al termine del primo ciclo ci chiediamo perché, assunte per valide le premesse dell’O.M.n. 40, non sia possibile mantenere le “regole del gioco” vigenti: il Consiglio di classe delibera l’ammissione all’esame di stato tenendo conto del percorso triennale dell’alunno, anche in presenza di limitate insufficienze, valutando l’esistenza dei presupposti per sostenere le prove d’esame. L’ammissione viene motivata con la formulazione di un giudizio. Nel regolamento approvato, e recentemente modificato dal Consiglio dei Ministri, si fa esplicito riferimento ad un voto di idoneità che tenga conto e sia espressione del triennio, quindi non una media dei voti del secondo quadrimestre. Personalmente concordo con questa impostazione: la cultura della scuola media, scusate il bisticcio, non si è mai sposata con la media dei voti. E per lo stesso motivo il voto d’esame non dovrebbe essere la media, come recita il regolamento sulla valutazione, del voto di idoneità, dei voti delle prove scritte e del colloquio multidisciplinare, ma dovrebbe invece rappresentarne la sintesi valutando i progressi nel percorso di apprendimento. Se non sarà così, Cenerentola non potrà andare al ballo, le mancheranno le scarpette ed un vestito adeguato. O forse per magia, come accade nelle fiabe, tutti i 4 e i 5 diventeranno 6, accompagnati, come suggerisce il regolamento sulla valutazione, da una specifica nota sul documento di valutazione che espliciti le carenze relativamente agli obiettivi di apprendimento ( dobbiamo ristampare le schede di valutazione?).


E nemmeno l’anno prossimo Cenerentola potrà andare al ballo. La scuola media non potrà disporre di risorse umane e finanziarie adeguate per garantire un servizio di istruzione efficiente ed efficace; mancheranno le risorse per l’alternativa alla religione, la sostituzione dei docenti assenti, le attività di recupero ( non ditemi che sono sufficienti i finanziamenti elargiti con il contagocce dall’ex direttiva 113), le attività laboratoriali, l’ampliamento dell’offerta formativa, le attività opzionali “morattiane”. E poi si andranno a valutare gli apprendimenti con il SNV-INVALSI, auspicabile e necessario, ma non ci aspettiamo certo risultati migliori rispetto al passato: Cenerentola sarà sempre più ignorante e anoressica.

Paolo Cosulich






articoli correlati

dello stesso autore




Postato il Martedì, 21 aprile 2009 ore 08:48:29 CEST di Piero La Porta
Annunci Google



Mi piace
Punteggio Medio: 5
Voti: 1


Dai un voto a questo articolo:

Eccellente
Ottimo
Buono
Sufficiente
Insufficiente



Opzioni

 Pagina Stampabile Pagina Stampabile

 Invia questo Articolo ad un Amico Invia questo Articolo ad un Amico



contattaci info@aetnanet.org
scrivi al webmaster webmaster@aetnanet.org


I contenuti di Aetnanet.org possono essere riprodotti, distribuiti, comunicati al pubblico, esposti al pubblico, rappresentati, eseguiti e recitati, alla condizione che si attribuisca sempre la paternità dell'opera e che la si indichi esplicitamente
Creative Commons License

powered by PHPNuke - created by Mikedo.it - designed by Clan Themes


PHP-Nuke Copyright © 2004 by Francisco Burzi. This is free software, and you may redistribute it under the GPL. PHP-Nuke comes with absolutely no warranty, for details, see the license.
Generazione pagina: 0.29 Secondi