Benvenuto su AetnaNet
 Nuovo Utente / Login Utente 522875557 pagine viste dal Gennaio 2002 fino ad oggi 11170 Utenti registrati   
Sezioni
Consorzio
Home
Login
Progetto
Organizzazione
Scuole Aetnanet
Pubblicità
Convenzione Consult Service Management srl
Contattaci
Registrati

News
Aggiornamento
Associazioni
Attenti al lupo
Concorso Docenti
Costume e società
Eventi
Istituzioni
Istituzioni scolastiche
Manifest. non gov.
Opinioni
Progetti PON
Recensioni
Satira
Sondaggi
Sostegno
TFA
U.S.P.
U.S.R.
Vi racconto ...

Didattica
Umanistiche
Scientifiche
Lingue straniere
Giuridico-economiche
Nuove Tecnologie
Programmazioni
Formazione Professionale
Formazione Superiore
Diversamente abili

Utility
Download
Registrati
Statistiche Web
Statistiche Sito
Privacy Policy
Cookie Policy


Top Five Mese
i 5 articoli più letti del mese
aprile 2021

L’arte speciale di Aliaia, del Liceo Artistico 'Emilio Greco', di Catania
di a-battiato
3272 letture

Sogno d’una notte d’inverno, tra città e saperi
di a-battiato
2890 letture

Giornale scolastico: Informa-Azione all'IIS Francesco REDI di Paternò
di m-nicotra
1847 letture

Il Ministro Bianchi elogia la preside Brigida Morsellino. “Grazie per aver tenuto gli studenti a rischio legati alla scuola”
di a-oliva
1739 letture

Accussì, il libro di poesie in lingua siciliana di Angelo Battiato
di m-nicotra
1322 letture


Top Redattori 2016
· Giuseppe Adernò (Dir.)
· Antonia Vetro
· Michelangelo Nicotra
· Redazione
· Andrea Oliva
· Angelo Battiato
· Rosita Ansaldi
· Nuccio Palumbo
· Filippo Laganà
· Salvatore Indelicato
· Carmelo Torrisi
· Camillo Bella
· Renato Bonaccorso
· Christian Citraro
· Patrizia Bellia
· Sergio Garofalo
· Ornella D'Angelo
· Giuseppina Rasà
· Sebastiano D'Achille
· Santa Tricomi
· Alfio Petrone
· Marco Pappalardo
· Francesca Condorelli
· Salvatore Di Masi

tutti i redattori


USP Sicilia


Categorie
· Tutte le Categorie
· Aggiornamento
· Alternanza Scuola Lavoro
· Ambiente
· Assunzioni
· Attenti al lupo
· Bonus premiale
· Bullismo e Cyberbullismo
· Burocrazia
· Calendario scolastico
· Carta del Docente
· Concorsi
· Concorso Docenti
· Consorzio
· Contratto
· Costume e società
· CPIA
· Cultura e spettacolo
· Cultura Ludica
· Decreti
· Didattica
· Didattica a distanza
· Dirigenti Scolastici
· Dispersione scolastica
· Disponibilità
· Diversamente abili
· Docenti inidonei
· Erasmus+
· Esame di Stato
· Formazione Professionale
· Formazione Superiore
· Giuridico-economiche
· Graduatorie
· Incontri
· Indagini statistiche
· Integrazione sociale
· INVALSI
· Iscrizioni
· Lavoro
· Le Quotidiane domande
· Learning World
· Leggi
· Lingue straniere
· Manifestazioni non governative
· Mobilità
· Natura e Co-Scienza
· News
· Nuove Tecnologie
· Open Day
· Organico diritto&fatto
· Pensioni
· Percorsi didattici
· Permessi studio
· Personale ATA
· PNSD
· Precariato
· Previdenza
· Progetti
· Progetti PON
· Programmi Ministeriali
· PTOF
· Quesiti
· Reclutamento Docenti
· Retribuzioni
· Riforma
· RSU
· Salute
· Satira
· Scientifiche
· Scuola pubblica e o privata
· Sicurezza
· SOFIA - Formazione
· Sostegno
· Spazio SSIS
· Spesa pubblica
· Sport
· Strumenti didattici
· Supplenze
· TFA e PAS
· TFR
· Umanistiche
· Università
· Utilizzazione e Assegnazione
· Vi racconto ...
· Viaggi d'istruzione
· Voce alla Scuola


Articoli Random

Recensioni
Recensioni

·Kaleidoscopio di Enzo Randazzo alla Fondazione Verga di Catania
·All'Ursino Recupero presentato il volume dell'italianista Maria Valeria Sanfilippo
·Venerdì 7 luglio, alle 17:00, all’Ursino Recupero (via Biblioteca 13), avrà luogo la presentazione del volume “Giuseppe Bonaviri e le Novelle saracene” (ed. Aracne) di Maria Valeria Sanfilippo
·La Madonna dei Bambini a Sant’Agata La Vetere
·Un libro per amico, 'Un milanese a Catania' di Gianluca Granieri


Scuole Polo
· ITI Cannizzaro - Catania
· ITI Ferraris - Acireale
· ITC Arcoleo - Caltagirone
· IC Petrarca - Catania
· LS Boggio Lera - Catania
· CD Don Milani - Randazzo
· SM Macherione - Giarre
· IC Dusmet - Nicolosi
· LS Majorana - Scordia
· IIS Majorana - P.zza Armerina

Tutte le scuole del Consorzio


I blog sulla Rete
Blog di opinione
· Coordinamento docenti A042
· Regolaritè e trasparenza nella scuola
· Coordinamento Lavoratori della Scuola 3 Ottobre
· Coordinamento Precari Scuola
· Insegnanti di Sostegno
· No congelamento - Si trasferimento - No tagli
· Associazione Docenti Invisibili da Abilitare

Blog di didattica
· AltraScuola
· Atuttoscuola
· Bricks
· E-didablog
· La scuola iblea
· MaestroAlberto
· LauraProperzi
· SabrinaPacini
· TecnologiaEducatica
· PensieroFilosofico


Umanistiche: ''Ernani'' al Bellini di Catania

Rassegna stampa
STAGIONE LIRICA: DOPO 22 ANNI "ERNANI"
IN SCENA DAL 22 APRILE AL 5 MAGGIO

     Dopo Donizetti, Giuseppe Verdi. Archiviato il grande successo di Maria Stuarda, è la volta dell’opera Ernani. La sfortunata e drammatica storia d’amore tra il bandito-principe Ernani e la bella Elvira rivivrà sul palcoscenico del Teatro Massimo Bellini dal 22 aprile al 5 maggio prossimi, per la Stagione Lirica 2009 dell’Ente.

    Opera ormai non più molto frequentata dai teatri ma per molto tempo la più rappresentata del repertorio verdiano, Ernani mancava dal “Bellini” dal gennaio del 1987, da ben 22 anni. Sarà dunque una vera e propria opportunità per assistervi e, per l’occasione, con un cast di prim’ordine che vede nei panni di Ernani il tenore augustano Marcello Giordani, beniamino del pubblico siciliano con una carriera che lo ha portato in tutto il mondo, ospite ormai stabile del Metropolitan di New York; in quelli di Elvira il giovane soprano georgiano Iano Tamar, con una luminosa carriera nei più importanti teatri; in quelli di Don Carlo uno dei giovani baritoni italiani più apprezzati, Nicola Alaimo.

    Sul podio salirà il maestro Antonio Pirolli, che ha già diretto più volte, e  con grande successo, l’orchestra stabile del “Bellini” (si ricorda, in particolare, Il trovatore nella Stagione 2008) mentre la regia sarà firmata da Beppe De Tomasi che ha immaginato un’impostazione del tutto tradizionale: “Seguirò alla lettera il dettato di Verdi”, scrive nelle sue note di regia. L’allestimento è del Teatro Massimo di Palermo.

    Tratto dal poema drammatico di Victor Hugo Hernani, ou l’Honneur castillan (1830) che è tuttora considerato il manifesto francese del romanticismo teatrale e letterario, il dramma lirico in quattro atti Ernani fu scritto nel 1843-1844 da un ancora giovane ma già affermato Giuseppe Verdi (1813-1901) su libretto di quello che sarebbe poi stato il suo poeta di fiducia, Francesco Maria Piave. La prima rappresentazione, avvenuta al Teatro La Fenice di Venezia il 9 marzo 1844, fu un  trionfo, tanto che l’opera fu subito eseguita nei teatri di altre quattordici città italiane tra cui Catania, dove Ernani apparve per la prima volta l’anno successivo, il 1845, nello scomparso Teatro Comunale. La prima rappresentazione al Teatro Massimo Bellini risale al 1892, due anni dopo l’inaugurazione.

    IL CAST. Come sempre, saranno due le compagnie di canto che si alterneranno nelle sette recite previste: Ernani, come detto, è Marcello Giordani (Roberto De Biasio nei turni R, S1 e S2); Elvira sarà Iano Tamar (Alessandra Rezza il 30, 3 e 5); Don Carlo è Nicola Alaimo (Costantino Finucci il 30, 3 e 5); Don Ruy Gomez de Silva è Giovanni Parodi (Rafal Siwek il 30, 3 e 5); Giovanna è Romina Tomasoni, Don Riccardo è Enrico Cossutta, Jago è Mauro Corna. Direttore Antonio Pirolli, regia di Beppe De Tomasi, maestro del coro Tiziana Carlini, scene e costumi di Francesco Zito, luci di Bruno Ciulli. Orchestra, coro e tecnici del Teatro Massimo Bellini.

     LE DATE. Sette le recite in programma. Debutto mercoledi 22 aprile 2009 alle ore 20,30 (turno “A”). Annullato il “fuori abbonamento” del 3 maggio, seguiranno: venerdi 24 aprile ore 20,30, turno “B”; domenica 26 aprile ore 17,30, turno “D”; martedi 28 aprile ore 17,30, turno “C”; giovedi 30 aprile ore 17,30, turno “S2”; domenica 3 maggio ore 17,30, turno “R” (spostato dalla iniziale data del 29 aprile); martedi 5 maggio ore 17,30, turno “S1”.

     PRELUDI ALL’OPERA. La presentazione al pubblico e alla stampa di Ernani avverrà martedi 21 aprile 2009 alle ore 17, nel foyer del teatro, nell’ambito di Preludi all’Opera, il ciclo di conferenze sulle opere e i balletti in cartellone, realizzato dal “Bellini” in collaborazione con la Facoltà di Lettere e Filosofia dell’Università di Catania. Relatore sarà il musicologo Paolo Gallarati, docente di musicologia e storia della musica al Dams dell’Università di Torino. All’incontro prenderanno parte alcuni degli artisti impegnati nell’opera.

www.teatromassimobellini.it

Caratteristiche:
Dramma lirico in quattro atti su libretto di Francesco Maria Piave , tratto dal dramma Hernani di Victor Hugo
Prima: Venezia, Teatro La Fenice, 9 marzo 1844.

Trama:
Atto I. "Il bandito". In Spagna e ad Aquisgrana nel 1519. Don Carlo è re di Spagna ed Ernani sta preparando una rivolta contro di lui per spodestarlo. Il giovane ama Elvira e, per incontrarla, va sotto mentite spoglie al castello della famiglia Silva, presso cui vive la giovane. Anche Elvira ama Ernani, ma è promessa al vecchio conte Don Ruy. Ma Elvira è amata anche dal re, che si trova anch'egli nel castello. Ernani, Elvira e Don Carlo si incontrano nella stanza della giovane, quando sopraggiunge il conte Ruy, che si adira dapprima, poi si calma quando il re si fa riconoscere, ma esige una punizione per Ernani. Aiutato da Don Carlo, che lo fa passare per un suo messo, il giovane riesce tuttavia a sfuggire all'ira del conte.
Atto II. "L'ospite". La rivolta contro il trono è fallita: Ernani trova rifugio nel castello dei de Silva, proprio nel giorno in cui si dovrebbero celebrare le nozze tra il conte ed Elvira. Sicuro ormai di perdere l'amata, Ernani si costituisce a Don Ruy, il quale per dovere di ospitalità, anziché denunciarlo, lo prende sotto la sua protezione. Ma sopraggiunge il re che, con un sotterfugio, riesce a portare via Elvira. Ernani giura vendetta; ammette, di fronte a Don Ruy, il suo amore per la giovane e gli promette che vendicherà entrambi. Ma il vecchio gli impone un patto: poiché ha salvato la vita a Ernani, Elvira gli appartiene; se la vorrà, gli sarà sufficiente far squillare tre volte un corno, che il giovane gli lascia in pegno.
Atto III. "La clemenza". La congiura continua. Ernani incontra i suoi compagni nel sotterraneo del monumento sepolcrale di Carlo Magno ad Aquisgrana. Don Carlo, intanto, è eletto imperatore.
Potrebbe uccidere i ribelli, ma vuole essere magnanimo e, per intercessione di Elvira, concede loro, in cambio della lealtà, la vita. Come ulteriore prova della sua benevolenza offre a Ernani la mano della ragazza, perché ha capito che non amerà mai altri che lui.
Atto IV. "La maschera". I convitati festeggiano la coppia, durante un sontuoso pranzo di nozze. Tra gli invitati si aggira, mascherato in un domino nero, Ruy de Silva. Quando la festa è al culmine, egli si reca in giardino e fa echeggiare per tre volte, il suono del corno. Ernani sa qual è il suo dovere: l'onore castigliano ha un codice preciso, e il giovane si avvelena. Sul suo corpo senza vita cade, uccisa dal dolore, la donna che ama.

www.giuseppeverdi.it









Postato il Domenica, 19 aprile 2009 ore 00:05:00 CEST di Agnese Indelicato
Annunci Google



Mi piace
Punteggio Medio: 5
Voti: 1


Dai un voto a questo articolo:

Eccellente
Ottimo
Buono
Sufficiente
Insufficiente



Opzioni

 Pagina Stampabile Pagina Stampabile

 Invia questo Articolo ad un Amico Invia questo Articolo ad un Amico



contattaci info@aetnanet.org
scrivi al webmaster webmaster@aetnanet.org


I contenuti di Aetnanet.org possono essere riprodotti, distribuiti, comunicati al pubblico, esposti al pubblico, rappresentati, eseguiti e recitati, alla condizione che si attribuisca sempre la paternità dell'opera e che la si indichi esplicitamente
Creative Commons License

powered by PHPNuke - created by Mikedo.it - designed by Clan Themes


PHP-Nuke Copyright © 2004 by Francisco Burzi. This is free software, and you may redistribute it under the GPL. PHP-Nuke comes with absolutely no warranty, for details, see the license.
Generazione pagina: 0.29 Secondi