Benvenuto su AetnaNet
 Nuovo Utente / Login Utente 522797641 pagine viste dal Gennaio 2002 fino ad oggi 11170 Utenti registrati   
Sezioni
Consorzio
Home
Login
Progetto
Organizzazione
Scuole Aetnanet
Pubblicità
Convenzione Consult Service Management srl
Contattaci
Registrati

News
Aggiornamento
Associazioni
Attenti al lupo
Concorso Docenti
Costume e società
Eventi
Istituzioni
Istituzioni scolastiche
Manifest. non gov.
Opinioni
Progetti PON
Recensioni
Satira
Sondaggi
Sostegno
TFA
U.S.P.
U.S.R.
Vi racconto ...

Didattica
Umanistiche
Scientifiche
Lingue straniere
Giuridico-economiche
Nuove Tecnologie
Programmazioni
Formazione Professionale
Formazione Superiore
Diversamente abili

Utility
Download
Registrati
Statistiche Web
Statistiche Sito
Privacy Policy
Cookie Policy


Top Five Mese
i 5 articoli più letti del mese
aprile 2021

L’arte speciale di Aliaia, del Liceo Artistico 'Emilio Greco', di Catania
di a-battiato
2770 letture

Sogno d’una notte d’inverno, tra città e saperi
di a-battiato
2310 letture

Accussì, il libro di poesie in lingua siciliana di Angelo Battiato
di m-nicotra
1303 letture

31-MAR-2021 - PRESIDENZA DELLA REGIONE - Ordinanza contingibile e urgente n°29
di a-oliva
1286 letture

I disabili nelle paritarie non più a carico delle famiglie
di a-oliva
1286 letture


Top Redattori 2016
· Giuseppe Adernò (Dir.)
· Antonia Vetro
· Michelangelo Nicotra
· Redazione
· Andrea Oliva
· Angelo Battiato
· Rosita Ansaldi
· Nuccio Palumbo
· Filippo Laganà
· Salvatore Indelicato
· Carmelo Torrisi
· Camillo Bella
· Renato Bonaccorso
· Christian Citraro
· Patrizia Bellia
· Sergio Garofalo
· Ornella D'Angelo
· Giuseppina Rasà
· Sebastiano D'Achille
· Santa Tricomi
· Alfio Petrone
· Marco Pappalardo
· Francesca Condorelli
· Salvatore Di Masi

tutti i redattori


USP Sicilia


Categorie
· Tutte le Categorie
· Aggiornamento
· Alternanza Scuola Lavoro
· Ambiente
· Assunzioni
· Attenti al lupo
· Bonus premiale
· Bullismo e Cyberbullismo
· Burocrazia
· Calendario scolastico
· Carta del Docente
· Concorsi
· Concorso Docenti
· Consorzio
· Contratto
· Costume e società
· CPIA
· Cultura e spettacolo
· Cultura Ludica
· Decreti
· Didattica
· Didattica a distanza
· Dirigenti Scolastici
· Dispersione scolastica
· Disponibilità
· Diversamente abili
· Docenti inidonei
· Erasmus+
· Esame di Stato
· Formazione Professionale
· Formazione Superiore
· Giuridico-economiche
· Graduatorie
· Incontri
· Indagini statistiche
· Integrazione sociale
· INVALSI
· Iscrizioni
· Lavoro
· Le Quotidiane domande
· Learning World
· Leggi
· Lingue straniere
· Manifestazioni non governative
· Mobilità
· Natura e Co-Scienza
· News
· Nuove Tecnologie
· Open Day
· Organico diritto&fatto
· Pensioni
· Percorsi didattici
· Permessi studio
· Personale ATA
· PNSD
· Precariato
· Previdenza
· Progetti
· Progetti PON
· Programmi Ministeriali
· PTOF
· Quesiti
· Reclutamento Docenti
· Retribuzioni
· Riforma
· RSU
· Salute
· Satira
· Scientifiche
· Scuola pubblica e o privata
· Sicurezza
· SOFIA - Formazione
· Sostegno
· Spazio SSIS
· Spesa pubblica
· Sport
· Strumenti didattici
· Supplenze
· TFA e PAS
· TFR
· Umanistiche
· Università
· Utilizzazione e Assegnazione
· Vi racconto ...
· Viaggi d'istruzione
· Voce alla Scuola


Articoli Random

Comunicati
Comunicati

·Giornalisti nelle scuole, rinnovata l'intesa con il Ministero- collaborazione con l’UCSI
·Dichiarazione del presidente di confeuropa imprese Giuseppe Alizzio
·Il Coordinamento ITP chiede 'riconoscimento giuridico e pari dignità'
·Palazzo Chigi, 04/11/2020 - Il Presidente Conte illustra in conferenza stampa le nuove misure per fronteggiare l'emergenza da Covid-19
·Coronavirus, intesa tra regione e università sui medici specializzandi


Scuole Polo
· ITI Cannizzaro - Catania
· ITI Ferraris - Acireale
· ITC Arcoleo - Caltagirone
· IC Petrarca - Catania
· LS Boggio Lera - Catania
· CD Don Milani - Randazzo
· SM Macherione - Giarre
· IC Dusmet - Nicolosi
· LS Majorana - Scordia
· IIS Majorana - P.zza Armerina

Tutte le scuole del Consorzio


I blog sulla Rete
Blog di opinione
· Coordinamento docenti A042
· Regolaritè e trasparenza nella scuola
· Coordinamento Lavoratori della Scuola 3 Ottobre
· Coordinamento Precari Scuola
· Insegnanti di Sostegno
· No congelamento - Si trasferimento - No tagli
· Associazione Docenti Invisibili da Abilitare

Blog di didattica
· AltraScuola
· Atuttoscuola
· Bricks
· E-didablog
· La scuola iblea
· MaestroAlberto
· LauraProperzi
· SabrinaPacini
· TecnologiaEducatica
· PensieroFilosofico


Esame di Stato: FINALMENTE UN PASSO AVANTI SERIO PER GLI ESAMI DI STATO

Opinioni
Finalmente un passo avanti serio
 per gli Esami di Stato

di Stefania Fabris,  ReteScuole 10.4.2009
 Finalmente è stata pubblicata l'Ordinanza ministeriale per gli Esami di Stato della scuola secondaria: un passo avanti verso il recupero di serietà nella valutazione e nella considerazione complessiva dell'impegno quotidiano dei ragazzi e dei loro insegnanti. In queste ore di lutto nazionale e di ansia rispetto alla necessità di riconoscerci come cittadini di un paese civile e responsabile, è evidente a tutti quanto la scuola sia al centro, nell'emergenza e, soprattutto, nella prospettiva di un futuro immediato da ricostruire sulla base di fondamenta diverse.
 In sintesi, l'Ordinanza ministeriale, ancorchè tardiva e, per certi versi, incompleta, chiarisce che l'ammissione dei candidati agli Esami di Stato è una valutazione collegiale da parte dei docenti del Consiglio di classe in quanto valutazione complessiva, ma sulla base di tutte le specifiche valutazioni disciplinari del curricolo. Tale valutazione deve essere positiva, cioè in ciascuna materia lo studente deve avere recuperato eventuali lacune pregresse e deve aver comunque conseguito nell'ultimo anno risultati positivi di miglioramento rispetto ad ulteriori difficoltà emerse nel primo quadrimestre ( nessuna insufficienza grave derivante dall'aver gettato la spugna evidentemente è ammissibile ) e complessivamente sufficiente, nel senso che un'eventuale carenza di attitudine e di impegno in una disciplina deve essere compensata da maggiore impegno e attitudine evidenziati in un'altra ( un 4 non è ammissibile, mentre un 5 se c'è un 7 sì). Sui contenuti disciplinari e sulle competenze generali e specifiche, infatti, i candidati saranno valutati all'Esame anche da docenti esterni sulla base di prove miste, in parte nazionali e in parte approntate dalla commissione, relative a programmi di studio pubblici, sebbene da tempo non più del tutto omogenei. In questo senso l'Ordinanza ribadisce l'orientamento impresso dalla legge di riforma di Fioroni del gennaio 2007 e fa piazza pulita rispetto ai vaneggiamenti relativi a calcoli aritmetici del tutto improbabili e "drogati" dalla presenza del voto di condotta, di cui molto a sproposito si è discusso in quest'ultimo anno. L'Ordinanza chiarisce che IL VOTO DI CONDOTTA NON FA MEDIA, non entra NELLA VALUTAZIONE COMPLESSIVA DELLA PREPARAZIONE DEL CANDIDATO AI FINI DI UN ESAME CHE E' INTESO A VALUTARNE APPUNTO LE COMPETENZE DISCIPLINARI e LA PREPARAZIONE COMPLESSIVA, graduata secondo un certo PUNTEGGIO che torna giustamente anch'esso ad essere rigorosamente PUBBLICO. La valutazione della condotta invece resta valorizzata, come è giusto che sia, nell'ambito esclusivo dell'attribuzione del credito scolastico secondo i criteri dell' impegno, della partecipazione, della disponibilità al dialogo educativo nell'ambito della comunità scolastica. Si tratta in concreto di attribuire eventualmente un punto in più nell'ambito della banda di oscillazione determinata dalla media aritmetica dei voti. Ferma restando una valutazione complessivamente positiva, che quindi esclude gioco-forza i casi drammatici di fallimento educativo ( ovvero i cosiddetti 5 in condotta, che,peraltro, il Ministero deve ancora ufficialmente regolamentare e che, al momento, sono stati provvisoriamente regolamentati dalle scuole in autonomia, in una condizione, quindi, di incerta legittimità), la valutazione del comportamento, espressione della maturazione e della personalità complessiva, resta tuttavia rigorosamente collegata al contesto educativo della specifica comunità scolastica. In sintesi: si premia il buon adattamento, ma si chiama in causa la responsabilità degli educatori, i quali peraltro educano in primis attraverso l'istruzione.
 Restiamo certamente in attesa del Regolamento sulla valutazione per rientrare in una condizione di legittimità rispetto ai casi gravi di dichiarato e irrimediabile insuccesso educativo, cioè i 5 in condotta che l'attuale Governo ha voluto formalizzare in modo diverso rispetto alla casistica già prevista dal precedente Governo nelle modifiche apportate allo Statuto degli Studenti e delle Studentesse. Un chiarimento doveroso è inoltre atteso rispetto alla valutazione di educazione fisica, materia obbligatoria del curricolo, a differenza di Religione cattolica che è e resta facoltativa.
 Ma soprattutto riteniamo urgente la questione dei candidati agli Esami di Stato di terza media, rispetto ai quali la precedente Ordinanza ministeriale risulta fortemente incoerente e decisamente iniqua.
 Speriamo che la stampa, in particolare oltre al Corriere, soprattutto la Repubblica contribuiscano responsabilmente nei prossimi giorni ad informare i ragazzi e le famiglie in modo corretto e tempestivo. Bisognerebbe che, ad esempio, una firma importante sull'informazione scolastica come Salvo Intravaia non si limitasse a far sparire il  suo articolo sugli esami di Stato (dove diceva che si poteva essere ammessi anche con qualche 5 o addirittura qualche 4), ma procedesse quanto prima ad una esplicita e convinta rettifica.
 Bando ai gossip infondati e svianti sulla scuola. Anche questo fa parte dell'auspicato senso di responsabilità nei confronti dei nostri figli, sempre e ancor di più oggi.
 





articoli correlati

dello stesso autore




Postato il Sabato, 11 aprile 2009 ore 00:05:00 CEST di Silvana La Porta
Annunci Google



Mi piace
Punteggio Medio: 5
Voti: 2


Dai un voto a questo articolo:

Eccellente
Ottimo
Buono
Sufficiente
Insufficiente



Opzioni

 Pagina Stampabile Pagina Stampabile

 Invia questo Articolo ad un Amico Invia questo Articolo ad un Amico



contattaci info@aetnanet.org
scrivi al webmaster webmaster@aetnanet.org


I contenuti di Aetnanet.org possono essere riprodotti, distribuiti, comunicati al pubblico, esposti al pubblico, rappresentati, eseguiti e recitati, alla condizione che si attribuisca sempre la paternità dell'opera e che la si indichi esplicitamente
Creative Commons License

powered by PHPNuke - created by Mikedo.it - designed by Clan Themes


PHP-Nuke Copyright © 2004 by Francisco Burzi. This is free software, and you may redistribute it under the GPL. PHP-Nuke comes with absolutely no warranty, for details, see the license.
Generazione pagina: 0.29 Secondi