Benvenuto su AetnaNet
 Nuovo Utente / Login Utente 522371580 pagine viste dal Gennaio 2002 fino ad oggi 11170 Utenti registrati   
Sezioni
Consorzio
Home
Login
Progetto
Organizzazione
Scuole Aetnanet
Pubblicità
Convenzione Consult Service Management srl
Contattaci
Registrati

News
Aggiornamento
Associazioni
Attenti al lupo
Concorso Docenti
Costume e società
Eventi
Istituzioni
Istituzioni scolastiche
Manifest. non gov.
Opinioni
Progetti PON
Recensioni
Satira
Sondaggi
Sostegno
TFA
U.S.P.
U.S.R.
Vi racconto ...

Didattica
Umanistiche
Scientifiche
Lingue straniere
Giuridico-economiche
Nuove Tecnologie
Programmazioni
Formazione Professionale
Formazione Superiore
Diversamente abili

Utility
Download
Registrati
Statistiche Web
Statistiche Sito
Privacy Policy
Cookie Policy


Top Five Mese
i 5 articoli più letti del mese
aprile 2021

31-MAR-2021 - PRESIDENZA DELLA REGIONE - Ordinanza contingibile e urgente n°29
di a-oliva
1110 letture

I disabili nelle paritarie non più a carico delle famiglie
di a-oliva
966 letture

Mobilità del personale docente, educativo ed A.T.A. a.s. 2021/2022
di a-oliva
956 letture

Accussì, il libro di poesie in lingua siciliana di Angelo Battiato
di m-nicotra
954 letture

Tanti fatti e poche parole. Ginevra Ferlito Sindaco dei ragazzi della Scuola Martoglio di Belpasso
di a-oliva
289 letture


Top Redattori 2016
· Giuseppe Adernò (Dir.)
· Antonia Vetro
· Michelangelo Nicotra
· Redazione
· Andrea Oliva
· Angelo Battiato
· Rosita Ansaldi
· Nuccio Palumbo
· Filippo Laganà
· Salvatore Indelicato
· Carmelo Torrisi
· Camillo Bella
· Renato Bonaccorso
· Christian Citraro
· Patrizia Bellia
· Sergio Garofalo
· Ornella D'Angelo
· Giuseppina Rasà
· Sebastiano D'Achille
· Santa Tricomi
· Alfio Petrone
· Marco Pappalardo
· Francesca Condorelli
· Salvatore Di Masi

tutti i redattori


USP Sicilia


Categorie
· Tutte le Categorie
· Aggiornamento
· Alternanza Scuola Lavoro
· Ambiente
· Assunzioni
· Attenti al lupo
· Bonus premiale
· Bullismo e Cyberbullismo
· Burocrazia
· Calendario scolastico
· Carta del Docente
· Concorsi
· Concorso Docenti
· Consorzio
· Contratto
· Costume e società
· CPIA
· Cultura e spettacolo
· Cultura Ludica
· Decreti
· Didattica
· Didattica a distanza
· Dirigenti Scolastici
· Dispersione scolastica
· Disponibilità
· Diversamente abili
· Docenti inidonei
· Erasmus+
· Esame di Stato
· Formazione Professionale
· Formazione Superiore
· Giuridico-economiche
· Graduatorie
· Incontri
· Indagini statistiche
· Integrazione sociale
· INVALSI
· Iscrizioni
· Lavoro
· Le Quotidiane domande
· Learning World
· Leggi
· Lingue straniere
· Manifestazioni non governative
· Mobilità
· Natura e Co-Scienza
· News
· Nuove Tecnologie
· Open Day
· Organico diritto&fatto
· Pensioni
· Percorsi didattici
· Permessi studio
· Personale ATA
· PNSD
· Precariato
· Previdenza
· Progetti
· Progetti PON
· Programmi Ministeriali
· PTOF
· Quesiti
· Reclutamento Docenti
· Retribuzioni
· Riforma
· RSU
· Salute
· Satira
· Scientifiche
· Scuola pubblica e o privata
· Sicurezza
· SOFIA - Formazione
· Sostegno
· Spazio SSIS
· Spesa pubblica
· Sport
· Strumenti didattici
· Supplenze
· TFA e PAS
· TFR
· Umanistiche
· Università
· Utilizzazione e Assegnazione
· Vi racconto ...
· Viaggi d'istruzione
· Voce alla Scuola


Articoli Random

Attività parlamentare
Attività parlamentare

·Un governo contro la scuola
·Le linee guide che spezzano la scuola, non la riaprono
·Il ministro blocchi il progetto scuola/esercito in Sicilia
·Una campagna nella scuola contro le falsificazioni anticomuniste della storia
·Gli amici delle scuole private all’attacco della Costituzione


Scuole Polo
· ITI Cannizzaro - Catania
· ITI Ferraris - Acireale
· ITC Arcoleo - Caltagirone
· IC Petrarca - Catania
· LS Boggio Lera - Catania
· CD Don Milani - Randazzo
· SM Macherione - Giarre
· IC Dusmet - Nicolosi
· LS Majorana - Scordia
· IIS Majorana - P.zza Armerina

Tutte le scuole del Consorzio


I blog sulla Rete
Blog di opinione
· Coordinamento docenti A042
· Regolaritè e trasparenza nella scuola
· Coordinamento Lavoratori della Scuola 3 Ottobre
· Coordinamento Precari Scuola
· Insegnanti di Sostegno
· No congelamento - Si trasferimento - No tagli
· Associazione Docenti Invisibili da Abilitare

Blog di didattica
· AltraScuola
· Atuttoscuola
· Bricks
· E-didablog
· La scuola iblea
· MaestroAlberto
· LauraProperzi
· SabrinaPacini
· TecnologiaEducatica
· PensieroFilosofico


Organico diritto&fatto: ORGANICI E SOPRANNUMERARIETA': ECCO CHI RISCHIA E COSA

Comunicati
Sorpresa anche alle superiori Sono a rischio gli indirizzi scelti
31-03-2009

 Di Pagiane a cura di Antimo Di Geronimo e Nicola Colajanni
Sfuma l'inglese potenziato alle medie. E alle superiori gli studenti rischiano di dover cambiare classe e indirizzo di studi. Sono alcune delle novità più importanti introdotte nella circolare sugli organici che dovrebbe essere emanata-assieme al decreto tagliacattedre- oggi dal ministero dell'istruzione. Partendo dalla prima: l'inglese potenziato alle medie si farà, ma solo in organico di fatto. Tradotto dal burocratese all'italiano vuole dire che gli insegnanti di francese delle scuole secondarie di I grado non rischiano più il posto. Perchè l'inglese a 5 ore, senza il francese, si farà solo a patto che nessun docente vada in soprannumero. La conferma dello scampato pericolo si evince proprio dal fatto che l'inglese potenziato non sarà introdotto in organico di diritto. E cioè nell'organico dal quale risultano i docenti soprannumerari da trasferire d'ufficio. L'operazione più inglese, dunque, scatterà sull'organico di fatto. Vale a dire quando i giochi sono fatti e non è più possibile trasferire nessuno. Un'altra novità importante rispetto alla bozza precedente è che il riempimento delle cattedre a 18 ore non avverrà nelle cattedre dove gli insegnamenti non si possono scindere o dove il riempimento comporterebbe lo sforamento delle 18 ore. In ogni caso, i docenti delle superiori che andranno in soprannumero per effetto del riempimento delle cattedre a 18 ore, saranno trasferiti d'ufficio. E questa è una novità di quest'anno. Fino all'anno scorso, infatti, se in una scuola veniva fuori un soprannumerario, dopo avere riempito le cattedre, non se ne faceva più niente. Ma ad aumentare il rischio di andare in soprannumero ci si mette anche l'aumento del numero degli alunni per classe e la stretta sugli indirizzi. Il divisore per calcolare il numero delle classi per ogni istituto è stato fissato a 27 alunni contro i 25 dell'anno scorso. E lo stesso divisore si applicherà non solo alle prime classi, ma anche alle terze classi. Vale a dire alle classi iniziali dei vari trienni di indirizzo. Ciò vuol dire che nei professionali o nei corsi post qualifica il rischio è che agli studenti sfugga sotto il naso la possibilità di continuare gli studi secondo il percorso progettato. E quindi potrebbero essere costretti ad adattarsi ad un altro indirizzo oppure a cambiare scuola. A meno che non sia possibile costituire una classe di almeno 27 alunni. Il criterio, però non sarà rigido. Il ministero, infatti, ha disposto che possano essere costituite classi iniziali con più indirizzi, purchè complessivamente risultino composte da non meno di 27 alunni e il gruppo di indirizzo meno consistente non sia inferiore a 12 alunni. Confermati anche gli anticipi. Per la scuola dell'infanzia, l'accesso al servizio sarà riservato in primo luogo ai bambini che compiranno 3 anni entro il 31 dicembre 2009. Ma le scuole potranno accogliere anche i piccoli alunni che compiranno gli anni dopo il 31 dicembre 2009 e comunque entro il 30 aprile successivo. Sempre che vi sia un'adeguata disponibilità di posti e di locali e che si esauriscano le liste d'attesa. Nei comuni montani, nelle piccole isole e nei piccoli centri privi di servizi educativi per la primissima infanzia sarà permesso ai bambini di due anni di accedere alle prime classi. Ma non più di 3 bambini per classe, sempre che ogni classe non abbia già raggiunto il numero di alunni consentito. In ogni caso, tra gli anticipatari dovrà essere data la precedenza a coloro che avranno frequentato le classi primavera. Nella scuola primaria è stata accantonata, per il momento, la faccenda del maestro unico (scelto solo dal 3% delle famiglie). Ma l'amministrazione ha deciso comunque di risparmiare sulle prime classi, per centrare gli obiettivi fissati dal ministro dell'economia, Giulio Tremonti, con la manovra estiva. E quindi gli organici delle prime saranno calcolati su di un monte di 27 ore settimanali. E solo se saranno costituite delle classi a 24 ore, sarà possibile ampliare l'offerta formativa fino a 30





articoli correlati

dello stesso autore




Postato il Giovedì, 02 aprile 2009 ore 00:05:00 CEST di Silvana La Porta
Annunci Google



Mi piace
Punteggio Medio: 5
Voti: 1


Dai un voto a questo articolo:

Eccellente
Ottimo
Buono
Sufficiente
Insufficiente



Opzioni

 Pagina Stampabile Pagina Stampabile

 Invia questo Articolo ad un Amico Invia questo Articolo ad un Amico



contattaci info@aetnanet.org
scrivi al webmaster webmaster@aetnanet.org


I contenuti di Aetnanet.org possono essere riprodotti, distribuiti, comunicati al pubblico, esposti al pubblico, rappresentati, eseguiti e recitati, alla condizione che si attribuisca sempre la paternità dell'opera e che la si indichi esplicitamente
Creative Commons License

powered by PHPNuke - created by Mikedo.it - designed by Clan Themes


PHP-Nuke Copyright © 2004 by Francisco Burzi. This is free software, and you may redistribute it under the GPL. PHP-Nuke comes with absolutely no warranty, for details, see the license.
Generazione pagina: 0.29 Secondi